Sotto questa voce venite a conoscenza dei settori del sociali, in cui è impegnata la nostra comunità e di quali progetti ci stiamo occupando.

Impegno diaconale

“Con la diaconia, in effetti, non si procede, innanzitutto, verso l’alto, ma di lato, verso i margini, e, in senso qualificato, verso il basso. Ma è proprio così che si aprono prospettive di un lavoro comunitario orientato alla missione.”
G. K. Schäfer.

L’inizio della Comunità Evangelica Luterana di Firenze è strettamente legato a un impegno socio-diaconale. Le donne della comunità hanno fondato, intorno al 1900, il “Marienheim”, in via dei Serragli 148, in cui trovavano alloggio giovani donne in cerca di lavoro. Più tardi servì come casa di riposo per anziani. Ancora oggi nel “Marienheim” gli appartamenti sono affittati in un’ottica sociale; con una parte degli introiti viene sostenuto un progetto della “Diaconia fiorentina” rivolto alle donne. Al momento stiamo lavorando all’idea di adattare un edificio nell’area del “Marienheim” per farne sede di un progetto diaconale (per esempio un alloggio comune per persone anziane che hanno difficoltà di deambulazione). Nella nostra comunità c’è una salda rete di aiuto reciproco. Nelle questioni sociali lavoriamo insieme con i delegati diaconali della CELI e con la “Diaconia fiorentina”. Là dove non siamo in grado di dare aiuto direttamente, cerchiamo di indirizzare le persone a uffici specializzati.

Contattaci
Richiedi informazioni sulle nostre attività di fede e di condivisione

Spazi sognati

“Se vuoi costruire una nave, non chiamare la gente a raccogliere il legname, non distribuire i compiti, non organizzare il lavoro. Ma, invece, risveglia nelle persone la nostalgia del mare lontano e sconfinato.”
Antoine de Saint Exupéry.

Noi vorremmo essere una comunità aperta e invitante. E in questo ci aiuta la posizione in cui ci troviamo, perché ogni giorno migliaia di persone passano davanti alla nostra chiesa e si fermano a riposare nel “Giardino Martin Lutero”. E così noi sogniamo di trasformare, a poco a poco, i nostri edifici in modo che la gente si accorga di noi e trovi presso di noi una atmosfera gradevole. La chiesa dovrà essere priva di barriere architettoniche e utilizzabile anche nei mesi invernali. Gli ambienti che finora avevano formato la casa del custode potrebbero diventare spazi comunitari e sede dell’ufficio parrocchiale. In tal modo saremmo comodamente raggiungibili dal “Giardino Martin Lutero”. La cucina e la sala comunitaria vorremmo organizzarle in modo da potervi offrire, per es., un pranzo ai bisognosi. Questo sogno di trasformazione degli spazi non costa soltanto soldi, ma innanzi tutto ha anche bisogno di persone che si impegnino al suo raggiungimento. Saremo lieti di informarvi dei nostri piani e saremo riconoscenti per ogni sostegno ricevuto.

Ecumene e dialogo intrareligioso

Viviamo la nostra fede evangelica-luterana in contatto fraterno con cristiani da altre chiese. La Comunità Riformata Svizzera di Firenze celebra il suo culto due volte al mese nella nostra chiesa sul Lungarno Torrigiani. Il giorno mondiale della preghiera tradizionalmente ha luogo il primo venerdì di marzo nella nostra chiesa. I preparativi sono condivisi tra cristiani di tutte le confessioni. Un culmine ecumenico ogni anno è sempre anche la settimana di preghiera per l’unità dei cristiani. La Comunità Evangelica Luterana di Firenze fa parte del consiglio dei pastori, in cui diversi chiese evangeliche collaborano. Oltre a ciò il dialogo tra le religioni e le concezioni del mondo ha grande importanza per noi. Per questo siamo molto attivi nel trialogo a Firenze tra cristianesimo, l’ebraismo e islam.

Assistenza spirituale

Qualche volte fa bene poter parlare con qualcuno. Osservare la propria anima alla luce di Dio in compagnia di un’altra persona. Dare e ricevere conforto e rinvigorimento, orientamento e perdono. Pregare insieme e insieme cercare una strada praticabile. Noi pastori siamo obbligati al segreto professionale – teniamo, dunque, per noi ciò che ci viene confidato. Venite da noi se avete bisogno di un interlocutore nella situazione in cui vi trovate. Potete rivolgervi a noi, quando ci vedete, oppure telefonarci o, eventualmente, inviarci una e-mail. Trovate tutti i contatti all’interno di questa pagina, saremo lieti di fissare un appuntamento.

Chiesa aperta

Entrare. Lasciarsi dietro la confusione. Lasciare che lo spazio ecclesiale agisca su di sé. Avvertire il silenzio. Quietarsi. Tirare il fiato. Lasciare libera l’anima. Forse una preghiera. La nostra chiesa non ha una apertura continuativa, ma quando è aperta invita a fare una sosta. Potete informarvi sulla sua storia. Prendere un innario e leggere qualcosa. C’è qualcuno per fare conversazione. Oppure semplicemente starvene seduti su una panca e riposarvi per qualche minuto. Siete davvero i benvenuti!

Gruppi di visitatori

Quali esperienze fa in Italia una chiesa evangelica con radici tedesche? Come vivono i luterani, in quanto piccola minoranza, l’ecumenismo con le altre chiese? E perché noi protestanti non abbiamo immagini di santi nella nostra chiesa, ma invece una pastora sul pulpito? Queste e altre simili sono le domande che ci vengono poste di continuo dai gruppi di visitatori. Ci rallegriamo della visita di comitive di turisti o di gruppi scolastici, e siamo ben contenti di raccontare di Martin Lutero e della nostra chiesa.

Biblioteca

Cercate “I Buddenbrooks” di Thomas Mann o un poliziesco da leggere prima di addormentarvi? Siete interessati a qualcosa che dia consigli sull’educazione? O volete leggere delle fiabe ai vostri nipotini? La nostra biblioteca offre una vasta gamma di libri soprattutto tedeschi, ma anche italiani. Potete prendere in prestito ciò che vi interessa. E il Gruppo Biblioteca vi consiglia con competenza. Inoltre c’è anche lo scaffale del “libero scambio”; qui i libri possono essere presi o lasciati senza formalità.

Contattaci
Richiedi informazioni sulle nostre attività di fede e di condivisione